Lavoro in nero e immigrazione clandestina

I Carabinieri di Santa Margherita hanno arrestato due persone.Nuove azioni di controllo per prevenire il lavoro in nero nei cantieri edili e l’immigrazione clandestina da parte della Compagnia dei carabinieri di Santa Margherita. Ieri sono stati effettuati due arresti per questi motivi: il primo riguarda un ventitreenne albanese fermato a Recco nel corso di un servizio di pattugliamento. Sempre ieri ad Avegno i carabinieri del nucleo mobile di santa hanno arrestato un ecuadoriano di 32 anni e l’hanno denunciato alla procura di genova per i documenti di soggiorno non in regola. L’uomo √® stato fermato mentre stava tornando a casa a fine giornata lavorativa, essendo con ogni probabilit√† impiegato in un’azienda edile in merito alla quale i Carabinieri stanno facendo ricerche per individuare il responsabile e denunciarlo.