Lavori in piscina, “Rapallo in Comune” contesta il periodo scelto: «Avremo 2/3 mesi di emergenza»

Comune
Fanno discutere i lavori in piscina a Rapallo

Secondo il movimento politico sarebbe stato meglio programmare i lavori in estate.

A Rapallo sono iniziati i lavori di ristrutturazione dei locali docce e bagni degli spogliatoi della piscina comunale. Il periodo scelto non piace però a “Rapallo in Comune”, il movimento che alle elezioni amministrative della scorsa primavera candidò come sindaco Sandro Sansò. “Sono anni che dai suddetti locali piove al piano inferiore ed è molto tempo che i soldi sono stanziati ed i lavori assegnati”, sostiene “Rapallo in Comune”, che domanda quindi perché i lavori siano iniziati proprio in un periodo incui l’impianto funziona a pieno regime. Il movimento sottolinea i disagi in vista: a turno non saranno utilizzabili prima lo spogliatoio femminile e poi quello maschile e per tutto il periodo l’ingresso delle utenze avverrà direttamente sul piano vasca. I lavori, secondo “Rapallo in Comune”, renderanno difficoltosa anche l’organizzazione delle manifestazioni già in programma. “Meglio sarebbe stato – è la conclusione – programmare i lavori durante il periodo estivo”.