Lavori da 10 milioni nella galleria Bargagli – Ferriere

Il traforo intitolato a Paolo Emilio Taviani

Il tema della striscia continua ma non solo è stato filo conduttore dell’incontro di ieri dei sindaci della Val Fontanabuona con i vertici regionali di Anas, tornato a gestire la strada 225. “Incontro molto positivo, che ha permesso di fissare un rapporto, utile per tutti gli aspetti quotidiani di interesse dei cittadini, compresi l’affissione di cartelli o l’organizzazione di processioni”, commenta il sindaco di Moconesi, Giovanni Dondero, che lo aveva richiesto, coinvolgendo tutti i sindaci della Valle e pure la Camera di commercio, che era rappresentata dal presidente, Luigi Attanasio, e da Paolo Corsiglia, membro della giunta. I rappresentanti di Anas hanno preannunciato molti interventi, con investimenti in manutenzioni per 2,4 milioni nel 2020: tra questi, la sistemazione del ponte di Comorga, a Carasco, in modo che non lo si debba più chiudere in caso di piena del Lavagna. Addirittura interventi da 10 milioni sono in corso di progettazione per la galleria Bargagli – Ferriere. Quanto alla striscia continua, “abbiamo chiarito – riferisce Dondero – che, con la classificazione attuale della strada, ci sono norme da applicare. Tuttavia, Anas farà verifiche Comune per Comune per eventuali deroghe”.