Lavagna, la marcia per chiedere di riaprire la piscina

I manifestanti giunti sotto al palazzo comunale

Il Comune ha chiuso la piscina del Marina Sporting Club individuando mancanze nei permessi; secondo quanti hanno sfilato, ieri sera, con cartelli, la piastra del porto rimane troppo abbandonata.

Alcune decine di persone, ieri sera, hanno “marciato” lungo le vie di Lavagna, per chiedere all’amministrazione comunale più pulizia e decoro dei luoghi pubblici, dopo essersi coordinati ed organizzati sul gruppo Facebook dei “Mugugni”. Dalla piastra del porto sono partiti per arrivare in piazza della Libertà, sotto al palazzo comunale. Una protesta pacifica, con diversi cartelli esposti, basata soprattutto sulla chiusura della piscina del Marina Sporting Club, decretata dal Comune dopo alcuni controlli che hanno fatto emergere, secondo gli uffici, mancanza di permessi. Secondo i “contestatori”, però, la documentazione dei titolari dell’attività sembrerebbe regolare e l’assenza di un presidio danneggia ulteriormente il già precario decoro della piastra del porto, area vittima di abbandono.