Lavagna, inaugurati i nuovi laboratori di Aqua

Inaugurazione dei nuovi locali di Aqua
Inaugurazione dei nuovi locali di Aqua

Questa mattina nel porto di Lavagna c’è stata l’inaugurazione della nuova sede di Aqua, l’azienda di acquacoltura in mare fondata nel 2000 da Roberto Co. Oggi la creatura dell’ingegnere di Rapallo che da lavoro a 18 dipendenti, utilizza 16 gabbie per l’allevamento di 320 tonnellate di orate e branzini.

Questa mattina nel porto di Lavagna c’è stata l’inaugurazione della nuova sede di Aqua, l’azienda di acquacoltura in mare fondata nel 2000 da Roberto Co. Oggi la creatura dell’ingegnere di Rapallo che da lavoro a 18 dipendenti, utilizza 16 gabbie per l’allevamento di 320 tonnellate di orate e branzini. Alla cerimonia erano presenti l’europarlamentare Renata Briano, l’assessore regionale Stefano Mai, i sindaci di Lavagna e Sestri Levante, rispettivamente Pino Sanguineti e Valentina Ghio, il vice sindaco di Recco Gian Luca Buccilli, i consiglieri regionali della Lega Nord Franco Senarega, Alessandro Puggioni, Giovanni De Paoli e del Pd Pippo Rossetti e Luca Garibaldi, il vescovo della diocesi di Chiavari Alberto Tanasini e Gabriella Mondello che ha ricordato, quando lei era sindaco di Lavagna, la nascita di Aqua in cui lei aveva subito creduto nonostante le polemiche dell’epoca per i timori di un possibile inquinamento delle acque, smentiti dalle analisi dei fondali che confermano a distanza di anni come la qualità dello specchio antistante Lavagna sia rimasto invariato. Aqua vende il proprio pesce a supermercati, grossisti, ristoranti e pescherie.