Lavagna, i commenti del centro sinistra: dimissioni subito per Sanguineti

Mauro Caveri e Giuliano Vaccarezza
Mauro Caveri e Giuliano Vaccarezza

Caveri e Vaccarezza: “Gli amministratori traggano le necessarie conseguenze ai provvedimenti presi”. Intervengono il gruppo regionale e la federazione Tigullio del Pd. “Possibile” racconta i “cento passi” di Lavagna.

I commenti politici all’inchiesta di Lavagna. Il gruppo consiliare del Pd in Regione dice: “Siamo convinti che sia fondamentale fare appello a tutte le forze sane di Lavagna, dalla politica alla società civile, dal mondo del lavoro a quello delle associazioni, affinché ci possa essere un riscatto pieno di questo territorio”. Secondo la Federazione Tigullio dello stesso Pd, si tratta di “una situazione grave e preoccupante, che getta Lavagna in una grande incertezza, da cui si dovrebbero trarre tutte le conseguenze del caso, nell’interesse della collettività”, e quindi le dimissioni. Stessa linea, ovviamente, per i consiglieri di “Uniti per Lavagna”, Mauro Caveri e Giuliano Vaccarezza, per i quali “la continuità dell’azione amministrativa risulta fortemente compromessa per i provvedimenti attuati. E’ opportuno che gli amministratori traggano le necessarie conseguenze”. Con riferimento all’omicidio di mafia di Peppino Impastato, “Tigullio Possibile” cita i “Cento passi” che separano il Comune “dai locali posti sotto sequestro in pieno centro cittadino, dai baracchini della passeggiata, dalla casa del sindaco Sanguineti”.