Lavagna ha un nuovo Piano Comunale di Protezione Civile

La struttura sportiva del Parco Tigullio
La struttura sportiva del Parco Tigullio

Approvato dal consiglio comunale, sarà pubblicato sul sito internet del Comune e presentato nel corso di alcune assemblee pubbliche. Lavagna sarà inoltre sede di un Comitato Operativo Misto.

Nel corso dell’ultima seduta, il consiglio comunale di Lavagna ha approvato il Piano Comunale di Protezione Civile. Il precedente risalivi al 2005/2006. Nel nuovo Piano, in particolare, sono state aggiornate le procedure da seguire in caso di rischio chimico (sversamenti nell’Entella in particolare) e disastro ferroviario. Il Piano verrà pubblicato sul sito internet del Comune e sarà presentato alla cittadinanza nel corso di alcune assemblee pubbliche. Lavagna sarà inoltre sede di un COM, Comitato Operativo Misto: la Regione sta redigendo i piani per queste strutture, che avranno il compito di entrare in azione nel caso di problematiche di grave entità. La sede scelta è il palazzetto del Parco Tigullio, perché non è in zona rossa e c’è la palestra per ospitare eventuali sfollati. Del COM faranno parte anche Chiavari, Carasco, Cogorno, Ne, Mezzanego e Borzonasca. “Resta il problema – ha detto il sindaco nel presentare il Piano – che Lavagna è in buona parte in zona rossa. Ci sono 3.000 persone a rischio evacuazione in caso di grave alluvione”. Lavagna conferma inoltre che in caso di allerta 2 saranno sempre chiuse le scuole, il ponte della Maddalena ed i sottopassi e che sarà annullato l’eventuale mercato settimanale.