L’appello del sindaco di Recco: “Attenti alla truffa del tampone a domicilio”

Carlo Gandolfo
Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo

La Croce Verde di Recco ha trasportato al San Martino due persone per le quali si teme la positività al Covid-19. Nelle prossime ore arriverà per loro il risultato del tampone.

Intanto anche a Recco oggi è iniziato il pagamento delle pensioni, con un calendario giornaliero basato sulle iniziali dei cognomi dei beneficiari. L’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo si è attivata per prestare assistenza agli anziani in coda, sistemando alcune sedie all’esterno degli uffici. Pensa agli anziani anche Ivana Romano, consigliere del gruppo di minoranza Onda, che ha lanciato l’idea di un numero di telefono solidale per gli over 70. Proposta valutata con molta attenzione dal sindaco Carlo Gandolfo, che dal canto suo lancia anche un appello: “Attenzione al falso tampone effettuato a domicilio”. Anche in tempi di Coronavirus, infatti, proseguono le truffe a domicilio. Gandolfo, infine, rivela di aver avuto ieri un colloquio chiarificatore con Gian Luca Buccilli, capogruppo di Civica, con il quale ultimamente c’era stato qualche battibecco a distanza.