L’amministrazione aderisce al nuovo STL

Ha aderito al sistema turistico locale “Terre di Portofino” anche il Comune di Cogorno, che quest’estate effettuerà ulteriori lavori nei siti d’interesse.Nei giorni scorsi il Consiglio Comunale di Cogorno ha deliberato la propria adesione al nuovo sistema turistico locale “Terre di Portofino”, che comprende i territori la Recco a Moneglia e relativo entroterra. L’Assessore al trismo e vicesindaco, Enrica Sommariva, ha descritto come il Comune di Cogorno si sia in un certo senso preparato a questo momento in cui ogni soggetto, pubblico e privato, è chiamato a fare la propria parte per mettere a sistema le sue peculiarità turistico-culturali e migliorare l’offerta turistica complessiva. Sono infatti noti gli ingenti investimenti che negli ultimi anni l’Amministrazione di Cogorno ha realizzato in particolar modo sui 3 poli di interesse turistico-culturale-ambientale, e cioé la pista ciclabile lungo il fiume Entella, il borgo medievale dei Fieschi e i sentieri dell’Eco-museo dell’ardesia sul Monte San Giacomo. Questi luoghi saranno interessati negli imminenti mesi estivi da ulteriori interventi per una somma di 3 milioni di euro. L’Amministrazione di Cogorno, per far fruttare questi investimenti, ha siglato inoltre un accordo con un’agenzia di Lavagna per la realizzazione di un “pacchetto di Informazione, Promozione e Commercializzazione” turistica che andrà avanti tutta l’estate fino a settembre. Nell’accordo sono anche previste visite guidate gratuite, la prima delle quali sarà domani mattina alle 10 nel Borgo della Basilica.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it