La sp 225 all’Anas? Chiesa: “Meglio tardi che mai”

Chiesa: "Passaggio necessario per far fronte alle criticità"
Chiesa: “Necessario per affrontare le criticità”

Il consigliere regionale Ezio Chiesa commenta con un “meglio tardi che mai” a possibilità emersa durante l’incontro di ieri fra Regione e Provincia, che hanno espresso l’intenzione di chiedere il passaggio ad Anas della provinciale della Fontanabuona.

“Strada provinciale 225 della Fontanabuona all’Anas, meglio tardi che mai”: così il consigliere regionale di Liguria Viva Ezio Chiesa commenta l’ipotesi emersa durante l’incontro di ieri fra Provincia e Regione. Nella discussione sulle opzioni per la sistemazione della frana di Lumarzo, l’assessore regionale Raffaella Paita, il commissario straordinario della Provincia, Piero Fossati e l’assessore regionale Giovanni Boitano hanno infatti prospettato di avanzare una richiesta ad Anas per il passaggio di competenza della strada, oggi provinciale. “Finalmente siamo tutti consci che solo questo passaggio può garantire le risorse finanziarie per ripristinare la strada” dice Chiesa, che in merito aveva già presentato in passato diverse interrogazioni e ordini del giorno che “sino ad oggi aggiunge – purtroppo non hanno sortito nessun effetto. La Regione Liguria e le Provincia a fatica riescono con i pochi finanziamenti a disposizione a far fronte a quanto accaduto a Carasco e a Ferriere, si tratta di una strada che in passato è sempre stata di competenza dell’Anas e che ora deve ritornare in carico al gestore della rete stradale italiana come avvenuto nel 2011 per l’Aurelia”. Chiesa rinnova pertanto all’assessore alle infrastrutture Raffaella Paita la richiesta contenuta nell’ordine del giorno approvato durante la discussione sul bilancio di produrre, in tempi brevi, atti formali nei confronti della presidenza dell’Anas e del Ministero delle Infrastrutture al fine di arrivare quanto prima al passaggio dell’arteria dalla Regione all’Anas.