La Regione delega alle Comunità Montane alcune funzioni

Le materie sono l’agricoltura, lo sviluppo rurale, le foreste e l’antincendio boschivo. Nel nostro comprensorio il provvedimento tocca le Comunità Montane Genova 4 e Genova 5.La Giunta Regionale ha individuato nelle Comunità Montane gli enti che svolgeranno le funzioni regionali amministrative in materia di agricoltura, sviluppo rurale, foreste e antincendio boschivo a partire dal prossimo 1° gennaio. Le Comunità Montane eserciteranno le deleghe non solo per il proprio territorio, ma anche per i Comuni limitrofi. Il nuovo assetto prevede la Comunità Montana Genova 4 costituita dai Comuni di Avegno, Cicagna, Cogorno, Coreglia Ligure, Favale di Malvaro, Lorsica, Lumarzo, Moconesi, Neirone, Orero, San Colombano Certenoli, Tribogna e Uscio, che eserciterà le funzioni anche per Carasco, Chiavari, Lavagna, Leivi, Pieve Ligure e Sori. La Comunità Montana Genova 5 costituita dai Comuni di Borzonasca, Mezzanego, Ne, Rezzoaglio e Santo Stefano d’Aveto, eserciterà le funzioni anche per conto dei Comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia e Sestri Levante.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it