“La questione dei dipendenti test per la maggioranza in vista delle prossime elezioni”

Il consigliere di minoranza Emilio Cervini
Il consigliere di minoranza Emilio Cervini

Emilio Cervini commenta il caso delle due posizioni organizzative, che andrà in consiglio entro 20 giorni su richiesta delle opposizioni: “Pratiche mai votate da Garibaldi e Orecchia”.

Continuano, a Chiavari, le polemiche sulla creazione di due posizioni organizzative tra i dipendenti. Emilio Cervini critica il fatto che sia “stata negata una riunione dei capigruppo consiliari adducendo motivazioni formali e di regolamento” ma evidenzia che il tema andrà in consiglio, entro venti giorni, grazie alla richiesta firmata da tutte le minoranze “esclusa – rileva – Silvia Garibaldi, ormai vera e propria stampella della maggioranza”. Secondo Cervini, “sarà in quell’occasione che forse potremo capire meglio lo stato di salute dell’amministrazione e della maggioranza che la sostiene. In particolare, infatti, non può sfuggire come questa pratica molto importante, in nessuna delibera, sia mai stata votata dal vicesindaco Sandro Garibaldi e dall’assessore Nicola Orecchia”.