La Polstrada scorta un’automobile per evitare parto in autostrada

La Polstrada di Chiavari ha aiutato la coppia

E’ successo nel weekend appena passato: all’ospedale di Lavagna alle 5 di mattina è nato Alberto. Solo mezz’ora prima i suoi genitori, Carola ed Antonino di Rapallo, erano bloccati in coda in autostrada

E’ successo nel weekend appena passato: all’ospedale di Lavagna alle 5 di mattina è nato Alberto. Solo mezz’ora prima i suoi genitori, Carola ed Antonino di Rapallo, erano bloccati in coda in autostrada: un grave incidente, una macchina ribaltata con quattro persone a bordo, aveva creato un lungo incolonnamento in A12 tra Recco e Lavagna. Sul posto del sinistro gli agenti della Polizia Stradale di Genova Sampierdarena stavano effettuando i rilievi del caso ed in loro aiuto stava arrivando un’altra pattuglia del distaccamento di Chiavari. Proprio a questi due agenti, che risalivano la coda con i lampeggianti e la sirena, si è rivolto disperato Antonino. Poco prima le avvisaglie del parto avevano convinto la giovane coppia a prendere di corsa la via dell’ospedale di Lavagna, ma entrati in autostrada avevano dovuto fermarsi dietro l’inaspettata coda. Gli agenti coglievano al volo l’urgenza della situazione e, sempre facendosi largo nel traffico bloccato, “agganciavano” l’auto nella quale si trovava Carola nel bel mezzo del travaglio e riuscivano a portarla a destinazione. Alle 5.07, all’ospedale di Lavagna, nasceva finalmente Alberto mentre i due agenti stavano già tornando sul posto dell’incidente per risolvere quel blocco che per poco gli avrebbe fatto vedere la luce in corsia di emergenza.