“La pensilina lontana dalla fermata: non si era mai visto”

La fermata messa "sotto accusa" da Garibaldi
La fermata messa “sotto accusa” da Silvia Garibaldi

Silvia Garibaldi critica sull’ultimo assetto dato a viale Millo con lo spostamento della fermata alla chiesa di Rupinaro: “Troppi cambiamenti continui, ormai è diventato corso Camaleonte”.

“Corso Millo prima o poi cambiera’ nome in Corso Camaleonte: i parcheggi , le fermate dei bus , le strisce pedonali si spostano avanti e indietro cambiano colore pare a seconda degli umori e a volte non si capisce il senso delle modifiche”. Lo dice Silvia Garibaldi, consigliera di minoranza del gruppo “Chiavari avanti così”. In particolare, la consigliera si scaglia contro l’ultima modifica, ovvero lo spostamento della fermata del bus: “E’ stato posizionato davanti alla chiesa di Rupinaro – sottolinea – dove sono stati levati i parcheggi da poco fatti e la pensilina non e’ dietro e nemmeno attigua : tra fermata e pensilina vi sono un esteso parcheggio per motocicli e e le strisce pedonali”.