La Messa solenne ha chiuso le festività patronali

Il cardinale Bagnasco celebra la messa in cattedrale

Tanta gente ha preso parte, ieri sera, a Chiavari, alla messa solenne che ha concluso le festività patronali, di fatto sostituendo la tradizionale processione della sera del 3 luglio. Ha officiato il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova uscente, che non ha mancato di parlare dell’apparizione dell’Orto del Capitano. Presenti tante autorità, mentre i fedeli che non hanno trovato posto all’interno della cattedrale hanno seguito la funzione all’esterno, dove, all’inizio, si era previsto venisse anche officiata. E’ stata celebrata all’aperto, in piazza delle Nazioni, l’analoga messa che ha chiuso le solennità di Nostra Signora di Montallegro, a Rapallo, celebrata dal vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla.  Qui, i fedeli hanno dovuto convivere, per tutta la funzione, con il temporale, che a Chiavari è arrivato più tardi.

Le autorità all’interno della cattedrale
Il maxi schermo all’esterno

A Rapallo, per la sesta volta a 463 anni dall’Apparizione (il 2 luglio 1557), il Sacro Quadretto della Madonna di Montallegro è sceso in città, tra la gente. Anche in questo caso, la messa, con circa 500 posti a sedere a numero chiuso e la sacra Icona mariana posizionata sull’altare allestito per l’occasione, ha preso il posto della tradizionale processione.

L’altare in piazza delle Nazioni
Il quadretto di Montallegro
Le file delle autorità