La legge che vieta palamiti e nasse ai pescatori dilettanti

Il consigliere regionale Claudio Muzio
Il consigliere regionale Claudio Muzio

I consiglieri Muzio e Vaccarezza: “La Regione ha ricevuto delega dal governo per riordinare la materia delle attrezzature consentite nella pesca ricreativa e sportiva. Abbiamo presentato una mozione per rivedere le regole”.

Palamiti e nasse vietate per legge nelle pratiche di pesca ricreativa e sportiva? Sembra quanto delineato in un provvedimento del governo. I consiglieri regionali di Forza Italia Angelo Vaccarezza e Claudio Muzio, infatti, riferiscono che la delega assegnata alla Regione dall’esecutivo prevede il compito di riordinare gli attrezzi consentiti in questa attività, rendendo illegali anche palamiti e nasse. I due hanno firmato una mozione:  «Proibire l’uso di tali attrezzature – dice Vaccarezza – avrà una ricaduta negativa sulla pesca ricreativa che verrà via via abbandonata. L’approccio della Proposta di legge del Governo è completamente sbagliato. È nostro dovere difendere non solo una tradizione ligure molto antica ma anche un volano turistico-economico».