La Lega B sposa la linea dura: ricorso al Consiglio di Stato e la B resta a 19 squadre

Virtus Entella
Quale destino per la Virtus Entella?

Così ha deciso l’assemblea straordinaria di questo pomeriggio. La Virtus Entella resta dunque ancora alla finestra, ma la Figc potrebbe dare disposizioni diverse.

Resta ancora una volta delusa la Virtus Entella. La Lega di serie B oggi doveva decidere come comportarsi dopo la decisione del Tar del Lazio che bocciava il format a 19 squadre. L’assemblea straordinaria che si è tenuta nel pomeriggio ha deciso per la linea dura: ricorso al Consiglio di Stato e squadre in campo nel fine settimana, con il campionato che resta a 19 squadre. Sempre che, nel frattempo, non arrivino diverse disposizione dalla Figc. La Federazione, fra l’altro, ha deciso di non fare a sua volta ricorso al Consiglio di Stato. Ed ora è guerra tra Lega B e Figc. Il neo presidente Gabriele Gravina ha convocato per il 30 ottobre il consiglio federale. “Siamo sconvolti del fatto che la Federazione non intenda impugnare un’ordinanza che ha legittimato noi e che censura i suoi stessi provvedimenti, ma anche condizionato i nostri”, si legge nella nota diramata a fine assemblea dalla Lega B. Intanto, si fa strada l’ipotesi che, qualora il Consiglio di Stato dovesse confermare la sospensiva, il campionato di serie B potrebbe essere bloccato fino al 26 marzo, quando ci sarà la discussione nel merito al Tar.

Per leggere il comunicato della Lega B cliccate qui: Lega B

Per leggere il comunicato della Figc cliccate qui: Figc