La Croce Bianca Rapallese al lavoro a Livorno

Croce Bianca Rapallese
La Croce Bianca Rapallese ha due uomini in Toscana

Due operatori di protezione civile della pubblica assistenza di Rapallo si sono aggregati questa mattina alla colonna mobile di Anpas Liguria per prestare aiuto alla città colpita dall’alluvione di domenica.

Anche la Croce Bianca Rapallese è impegnata nel prestare aiuto alla popolazione di Livorno colpita dall’alluvione di domenica scorsa. Questa mattina due operatori di protezione civile, con Jeep 4×4, pompa idrovora e attrezzature varie, si sono aggregati alla colonna mobile di Anpas Liguria. Il loro compito è quello di contribuire all’attività di messa in sicurezza e ripristino delle strutture pubbliche e private, ma anche quello di dare un sostegno alla popolazione per le necessità quotidiane. Ieri sera, intanto, presso la sede della Croce Bianca Rapallese, c’è stata una riunione per verificare uomini, mezzi e attrezzature in vista di possibili future necessità: gli operatori sono 63, suddivisi nei tre nuclei di protezione civile di Mezzanego, Zoagli e Rapallo. La pubblica assistenza annuncia inoltre la prossima organizzazione di incontri per illiustrare alla popolazione i comportamenti da tenere in caso di allerta e chiede interventi di cura del territorio e dei corsi d’acqua, dopo gli allagamenti di sabato scorso.