La campagna elettorale di Rapallo

Il comune di Rapallo

Giorgio Costa sulle frazioni: “Disattese le aspettative dei cittadini”, mentre Carannante vuole la verità sulla situazione del mare e Antonella Cerchi, nel programma per il turismo, cita slow food.

La campagna elettorale di Rapallo. Secondo Giorgio Costa, “dagli incontri con i cittadini delle frazioni di Rapallo sono emerse esigenze ed aspettative spesso disattese, dalla pubblica illuminazione, ai guarda rail assenti, al mancato allaccio alle reti di fognatura e metano”.
Dopo le notizie di stampa per cui un campionamento dell’Arpal, in questo aprile, ha dato esito negativo, adesso Andrea Carannante, Partito Comunista dei Lavoratori, commenta: “Qualcuno racconta frottole, perché sul sito del Comune si legge che il mare è eccellente o buono”.
Antonella Cerchi ed il Pd hanno organizzato, ieri sera, il loro incontro pubblico sul tema del turismo. Punto di partenza è una citazione di Carlin Petrini,creatore di Slow Food: “La città turistica del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno”.