La brigata della guardia di finanza di Riva Trigoso diventa tenenza

finanza
Diventa tenenza la guardia di finanza di Riva Trigoso

Soddisfazione per la notizia viene espressa dal sindaco Valentina Ghio, criticata da quattro consiglieri di opposizione: “Le precedenti amministrazione, di cui faceva parte, si sono opposte alla crescita del presidio rigettando la richiesta di ampliamento della caserma”.

Dal 1° gennaio la brigata della guardia di finanza di Sestri Levante, che si trova presso la caserma Meattini di Riva Trigoso, sarà elevata al grado di tenenza. Attualmente la brigata opera sotto la guida dell’ispettore luogotenente Mario Lo Presti: sarà potenziata sia in termini di uomini in servizio che di mezzi a disposizione, poiché avrà competenza nei Comuni di Sestri Levante, Moneglia, Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese. Per specifici servizi avrà competenza anche a Deiva Marina, Carro, Varese Ligure e Maissana. Soddisfazione per la notizia viene espressa dal sindaco Valentina Ghio.

La notizia che la brigata della guardia di finanza di Riva Trigoso verrà elevata al grado di tenenza viene commentata anche da quattro consiglieri di opposizione, con toni affatto teneri nei confronti del sindaco Valentina Ghio. Affermano Giancarlo Stagnaro, Marco Conti, Gian Paolo Benedetti e Fabio Sturla: “Le amministrazioni comunali precedenti di centro-sinistra, di cui l’attuale sindaco faceva parte, si sono opposte alla crescita del presidio di Riva Trigoso, rigettando la richiesta di ampliamento della caserma. Una decisione non casuale, visto che ormai sono decenni che, sempre le amministrazioni che si sono succedute, hanno promesso e fino ad oggi non mantenuto la realizzazione di una nuova caserma dei carabinieri”.