La “Banca del tempo” a Chiavari

Uno scorcio di Chiavari

Scambi di favori e competenze quantificati con il tempo messo a disposizione da ciascuno. E’ una iniziativa lanciata dall’assessorato comunale ai servizi sociali, con adesioni raccolte al Circolo pescatori dilettanti.

L’assessore ai servizi sociali del Comune di Chiavari, Valeria Leoni, fa sapere che prosegue il progetto della “Banca del tempo”. Chi vuole partecipare, può iscriversi rivolgendosi al Circolo pescatori dilettanti della Colmata mettendo così a disposizione il proprio tempo libero e le proprie competenze. Il risultato è uno scambio di favori, tra chi può fare la spesa ad un anziano o seguire dei bambini e chi può aiutare nel giardinaggio o attraverso le conoscenze di lingue o informatica. Non c’è una moneta di scambio, se non la quantificazione del tempo messo a disposizione da ciascuno. Per informarsi e valutare le opportunità di adesione, è a disposizione il sito www.chiavarintempo.it.