La Asl chiude una delle fonti della Santa Rita

Le analisi dell’Arpal del 29 novembre hano evidenziato la presenza di batteri nel’acqua destinata all’imbottigliamento. Ordinati nuovi controlli. E’ stata chiusa per ragioni sanitarie una delle sorgenti di acqua minerale di Statale di Ne, dove viene imbottigliata la Santa Rita. La Asl 4 comunica, infatti, che che le analisi effettuate lo scorso 29 novembre hano dato esito sfavorevole per la fonte denominata “Santa Rita 3”, il cui utilizzo √® stato interdetto alla ditta “Sorgenti San Paolo”. Le indagini proseguono per comprendere le ragioni della contaminazione batterica. Le analisi sulle altre due sorgenti – precisano comunque dalla Asl – hanno fornito un esito favorevole. Le analisi, di natura microbiologica, erano state condotte dall’Arpal su campioni prelevati alle tre sorgenti di Statale, ai sensi della normativa vigente. L’utilizzo della fonte incriminata rester√† vietato sino a nuova comunicazione.