Italia Viva chiede un piano shock per Sestri Levante

Sestri Levante
IV chiede anche di rifare il porticciolo

I coordinatori di Italia Viva di Sestri Levante, Luca Fava, Lorenza Traverso e Mattia Villani, hanno inviato una lettera a tutti i consiglieri comunali, con le proprie proposte per sostenere l’economia dopo la crisi del Covid-19. In particolare, chiedono un progetto comune a tutto il territorio della Val Petronio. I tre parlano di un “piano shock” per la città, con incentivi alle attività economiche, passando “da un sistema passivo di controllo ad uno dinamico di supporto e servizio alle iniziative imprenditoriali”, procedendo ad una intensa “digitalizzazione dei servizi comunali”. Nel dettaglio, Italia Viva propone anche di “incrementare gli spazi pubblici destinati all’esercizio delle attività economiche e limitando, per questo, al traffico veicolare ulteriori porzioni della nostra città, inclusa la passeggiata a mare”. Chiedono anche un progetto di peso, tra la realizzazione di un campo da golf, la ristrutturazione del porticciolo turistico, l’insediamento di un parco divertimenti.