Istituto Marsano senza prima a San Colombano: “Riuniamo un consiglio straordinario”

La sede dell’Istituto Marsano in zona La Pozza

Il gruppo di opposizione “Territorio e Sviluppo” chiede un confronto sul futuro della scuola con preside, Città metropolitana e sindaci dell’entroterra.

Riunire un consiglio comunale straordinario, allargato al preside della scuola, al consigliere metropolitano delegato all’istruzione e ai sindaci dell’entroterra: è la richiesta avanzata dall’opposizione di San Colombano, ovvero dal gruppo “Territorio e Sviluppo”, per dare una discussione pubblica, e possibilmente soluzioni, alla situazione della succursale locale dell’Istituto Marsano, che per due anni di fila non è riuscito ad allestire una classe prima. “Per un vero rilancio delle attività agricole e rurali dell’entroterra – dicono Claudio Solari, Sergio Vaccaro e mirco Aste – è indispensabile partire dal mantenimento e rilancio di questo istituto che è e resta un fiore all’occhiello della Fontanabuona”.