Istituto Comprensivo di Casarza Ligure: sempre più tesi i rapporti fra dirigenza e Comuni

Il sindaco di Castiglione Giovanni Collorado
Il sindaco di Castiglione Giovanni Collorado

I sindaci di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese e Moneglia hanno scritto a ministero ed ufficio scolastico di Genova per contestare apertamente il Rapporto di Autovalutazione firmato dal dirigente scolastico: “Esprimiamo indignazione e perplessità”.

E’ ormai guerra aperta tra i Comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese e Moneglia e la dirigenza dell’Istituto Comprensivo “De Andrè” di Casarza Ligure. I tre sindaci hanno firmato una lettera, inviata a Ministero ed Ufficio Scolastico di Genova, che critica pesantemente il Rapporto di Autovalutazione, firmato lo scorso mese di luglio dal dirigente scolastico Sara Bandini. I tre Comuni criticano il documento sotto il profilo formale, sostenendo che non è stato redatto da una commissione interna al Collegio Docenti, ma soprattutto lo bocciano nel merito, respingendo le accuse di non contribuire finanziariamente alle esigenze dell’istituto e di non rispondere alle esigenze progettuali della scuola, replicando con i numeri di quanto investito a diverso titolo, comprese le spese per i servizi di refezione e trasporto scolastico e per gli interventi sulle strutture scolastiche. “I Comuni – è la conclusione – esprimono indignazione e perplessità sul documento pubblicato”: la richiesta è quella di una profonda revisione del documento.