Intanto il piano sociosanitario è stato approvato dal Consiglio delle autonomie locali

lettera
L’assessore alla Sanità Sonia Viale

Via libera all’unanimità ai progetti della Regione e dell’agenzia Alisa. Viale: “Togliamo la visione ospedale-centrica, i servizi si spostano sui territori”.

Intanto, sul piano socio sanitario triennale 2017-2020, in attesa della concreta discussione in Regione, è arrivato il parere del Cal, Consiglio delle autonomie locali, organismo che rappresenta i Comuni liguri e che ha approvato il documento all’unanimità. “La votazione favorevole da parte del Cal – commenta l’assessore alla Sanità Sonia Viale – costituisce un passaggio fondamentale nell’ambito dei rapporti di leale collaborazione tra la Regione e i Comuni. Si tratta di un’alleanza strategica per arrivare al superamento della visione ospedalocentrica della sanità, alla base del Piano 2009-2011, a favore, invece, dell’integrazione ospedale-territorio, verso una sanità a chilometro zero”.