Inseguimento dei Carabinieri: tre arresti al casello A12

Tre giovanissimi ecuadoregni avevano appena scippato due anziane a Santa Margherita. Le rapinate sono andate al pronto soccorso, i rapinatori in carcere. Tre malviventi sono stati catturati questa notte a Recco, al termine di un inseguimento dei Carabinieri, che hanno bloccato la macchina con un testa coda, impedendo ai tre l’accesso al casello autostradale. Si tratta di giovvanissimi ecuadoregni, che attorno alle 22:30 avevano scippato due anzine sigfnore a Santa Margherita, gettandole a terra e derubandole delle borse, contenenti diverse centinauia di euro, carte di credito e documenti vari. Le due donne hanno chiamato il 112 con il cellulare, prima di venire condotte al pronto soccorso di Santa Margherita. La pattuglia dei militari che sorvegliava le starde di Recco si √® pertanto imbattuta nella macchina sospetta, con a bordo le tre persone. Due degli ecuadoregni, di 16 e 17 anni, sono sttai portati nel centro di prima accoglienza di Genova, il terzo, maggiorenne, si trova a Marassi.