Inquinamento alla foce dell’Entella, “intervenire prima dei lavori del depuratore”

Entella
Il tappo alla foce dell’Entella

Per l’ennesima volta, come abbiamo raccontato ieri, le analisi di Goletta Verde, la barca specializzata di Legambiente, hanno evidenziato l’inquinamento alla foce dell’Entella. Prende posizione, sul tema, il MeetUp 5 Stelle ci Chiavari, che analizza: “La responsabilità di questo inquinamento è derivante principalmente dagli scarichi fognari che ancora in parte potrebbero essere abusivi e da sistemi di deputazione e filtraggio che, a fronte del carico in ingresso maggiore dovuto alle presenze  turistiche, non sono in grado di far fronte compiutamente al loro lavoro e compromettono la qualità degli scarichi”.  Secondo i grillini, “è pericolosa abitudine che la sabbia della foce venga utilizzata ogni anno per il ripascimento delle spiagge locali”. L’appello è questo: “Prima ancora di intraprendere i lavori del depuratore comprensoriale è bene e opportuno che ciascun comune bagnati dall’ Entella verifichi gli scarichi che finiscono nei suoi affluenti o direttamente in esso e i corretti allacci alla fogna , cercando la fonte di questi livelli elevati di inquinamento per porre finalmente rimedio a questo pericolo subdolo e dilagante”.