Incredibile Virtus Entella, al Genoa non bastano tre rigori: chiavaresi agli ottavi

Andrea Paroni
Paroni ha parato il rigore decisivo a Lapadula

La Virtus Entella ha sconfitt 10-9 il Genoa ai rigori, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul 2-2 e i supplementari sul 3-3. Tre rigori per il Grifone, Icardi e Paroni eroi della serata.

Incredibile impresa della Virtus Entella, che questa sera al Ferraris di Genova ha eliminato il Genoa ai rigori dopo una partita ricchissima di emozioni. Al via mister Boscaglia, un po’ per necessità e un po’ per scelta, rivoluziona la squadra. Lo schema è il 4-4-2. Il copione del match è subito chiaro: il Genoa fa la partita, la Virtus Entella si difende e riparte. Spezza l’equilibrio Icardi al 20’, con uno splendido gol che fa esultare i 300 tifosi biancocelesti presenti al Ferraris. Al 27’ però Piatek pareggia su rigore. La ripresa è un monologo rossoblù, con Paroni spesso decisivo. All’83’ però Icardi riceve una palla d’oro da Mota Carvalho e da due passi insacca. Il triplice fischio è vicino e la Virtus Entella sogna. Ma ancora una volta un rigore, trasformato all’86’ da Piatek, riporta la contesa in parità. Si va ai supplementari e, un po’ a sorpresa, i chiavaresi offrono il loro calcio migliore. Ma la fortuna non sembra amica. Al 110’ il terzo rigore della serata, messo a segno da Lapadula, assomiglia ad una condanna. Non è così, perché Adorjan al 121′ la mette dentro, sigla il 3-3 e si va ai rigori. Dal dischetto sbagliano Bessa e Baroni, la serie continua ad oltranza. Fino all’ottavo penalty, quando Paroni respinge il tiro di Lapadula e regala la qualificazione all’Entella. Negli ottavi i chiavaresi giocheranno all’Olimpico contro la Roma. Domenica prossima invece i biancocelesti saranno di scena al Comunale, ma in trasferta, contro l’Albissola.