Incendio nel porto, affondato uno degli yacht

L'incendio che ha coinvolto le tre imbarcazioni
L’incendio che ha coinvolto i tre yacht

E’ affondato uno dei tre yacht che hanno preso fuoco oggi pomeriggio nel porto turistico Carlo Riva di Rapallo. Si tratta di un baglietto di 18 metri, quello da cui era partito l’incendio. A rischio le altre due imbarcazioni. Una appartiene alla famiglia Ligresti.

E’ affondato uno dei tre yacht che hanno preso fuoco oggi pomeriggio nel porto turistico Carlo Riva di Rapallo. Si tratta di un baglietto di 18 metri, quello da cui era partito l’incendio. Attorno alle 15.30 una grossa colonna di fumo si è levata sopra la cittadina e il 118 è intervenuto con due ambulanze e l’automedica per quella che in un primo momento sembrava essere un’intossicazione, appunto per il fumo, ma invece l’intervento era stato chiesto per il comandante dell’imbarcazione da cui si sono sviluppate le fiamme, buttatosi in mare per sfuggire al rogo. L’uomo comunque non ha riportato danni e ha rifiutato il trasporto in ospedale. Secondo le prime ricostruzioni, le fiamme si sono propagate dal baglietto, ormeggiato nel molo principale, alle due a fianco, a loro volta a rischio affondamento. Si è anche saputo che uno degli yacht appartiene alla famiglia Ligresti e un altro a un imprenditore della Curtiriso. Sul posto sono operativi i vigili del fuoco di Rapallo, con l’ausilio di una squadra inviata dal comando provinciale, e la Guardia costiera. Da accertare le cause dell’incendio.