In Liguria truffe nell’ottenimento di finanziamenti pubblici e al sistema sanitario nazionale

Molto lavoro per le Fiamme Gialle
Molto lavoro per le Fiamme Gialle

La Guardia di Finanza ha diffuso i dati di bilancio della propria attività nel 2015. Sono stati ben 358 i denunciati per la classica evasione fiscale, ma l’attività si estende anche al gioco d’azzardo, al traffico di droga e ai contributi percepiti illegittimamente.

Sono stati 358 i denunciati per reati fiscali nel 2015 in Liguria, dei quali oltre il 73% accusato di quelli più gravi, come l’emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazioni fraudolente, occultamento di documentazione contabile. In 42 casi, l’evasione si è sviluppata su un fronte internazionale. Lo dice il bilancio delle operazioni condotte l’anno scorso, in Liguria, dalla Guardia di Finanza, che riporta anche 326 lavoratori in nero e 271 irregolari, distribuiti su 202 imprese. Nella lotta al gioco illegale sono stati verbalizzati 295 soggetti, nei sequestri di droga guidano la classifica quelle leggere, con 1.180 chili di marijuana e hashish. In primo piano le truffe su fondi pubblici e nella pubblica amministrazione: sono stati scoperti 4 milioni di euro di illegittima percezione di finanziamenti pubblici e individuate truffe al sistema sanitario nazionale per oltre 1,6 milioni.