In consiglio proroghe per i balneari e misure per la celiachia

Il consigliere Ezio Chiesa promotore

Il consiglio approva all’unanimità la modifica di legge per consentire una proroga della concessione per le imprese balneari che effettuato interventi di ripristino dei danni delle mareggiata. Votato anche all’unanimità odg contro l’introduzione di ticket per i celiaci.

Una proroga della concessione per i gestori di stabilimenti balneari e altre attività che a proprie spese, previa intesa con gli enti interessati, ripristinano le strutture ai beni demaniali e alle pertinenze incamerate danneggiate dalle mareggiate: è la proposta del consigliere regionale di Liguria Viva Ezio Chiesa, approvata all’unanimità oggi dal consiglio regionale. “Negli ultimi anni con sempre maggiore frequenza mareggiate ed eventi atmosferici eccezionali hanno finito per mettere in ginocchio l’economia di molti gestori di stabilimenti e altre attività costretti ad eseguire a loro spese lavori di ripristino su strutture di proprietà del demanio – illustra Chiesa -. Ho chiesto quindi di modificare la legge per consentire una proroga delle concessioni tenendo conto dell’investimento effettuato. Il provvedimento approvato non vuole risolvere i problemi creati dalla normativa Bolkestein, ma permette ai concessionari di ripristinare in tempi brevi, con i propri soldi, le strutture danneggiate continuando ad essere operativi con indubbi vantaggi per il turismo”.
Il consiglio regionale ha inoltre approvato all’unanimità un ordine del giorno riguardante la celiachia che ha visto primo firmatario Edoardo Rixi della Lega Nord. Il documento vincola l’assessore regionale alla salute ad opporsi nelle future discussioni alla possibilità di introdurre ticket o altre forme specifiche di contribuzione sugli alimenti senza glutine, senza prevedere anche forme di esenzioni e facilitazioni per le fasce meno abbienti.