Immediata la solidarietà del Tigullio alle zone colpite dal terremoto

Il nucleo di protezione civile della Croce bianca
Il nucleo di protezione civile della Croce bianca

Il presidente della Regione Toti: “Pronti ad offrire l’aiuto della nostra Protezione civile”. Inizia la preparazione per una eventuale chiamata alle pubbliche assistenze dotate di squadre attrezzate.

Scatta la concreta solidarietà della Liguria e del Tigullio verso le popolazioni del Lazio e delle Marche colpite dal terribile terremoto di questa notte. Il presidente della Regione, Giovanni Toti, nell’esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime dice: “Siamo pronti ad offrire tutto il nostro aiuto, attraverso la Protezione civile regionale, alle popolazioni colpite”. Il presidente della Croce bianca rapallese, Fabio Mustorgi, fa sapere di aver dato “immediata disponibilità per l’impiego del Punto Medico Avanzato e per l’impiego di personale in supporto alle attività degli psicologi dell’emergenza e per l’eventuale realizzazione di tendopoli che potrebbero essere attivate per ospitare le popolazioni soccorse”. Questo avverrà se ci sarà l’effettiva richiesta del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile “in modo che gli aiuti siano attivati in modo corretto e coordinato”. Organizzazione in corso per un eventuale intervento anche dalla Croce verde chiavarese.