Il Parco dell’Aveto si mette in mostra a Genova

Un panorama del Parco: il lago delle Agoraie

Presentate al porto antico di Genova le varie attività svolte dal Parco dell’Aveto nell’ultimo periodo: l’apertura del museo del bosco, il progetto di horsewatching e il viaggio vinto dalla quarta elementare di Sestri che sarà premiata domani al Lago delle Lame.

Sono numerose le attività del Parco dell’Aveto presentate stamattina a Genova dal presidente del Parco Giuseppe Maggiolo e dal direttore Paolo Cresta: il museo del bosco sul Lago delle Lame, il galoppo dei cavalli selvaggi, la pesca tra i torrenti dell’Aveto e il mare di Lavagna per i bambini vincitori di un concorso dedicato all’ambiente. Il museo del bosco, appena inaugurato, sarà aperto dal 2 giugno alla metà si ottobre, con attività e laboratori. “L’Aveto diventa inoltre un parco a misura di cavallo – hanno detto Maggiolo e Cresta – con il progetto di ‘horsewatching’ per la tutela e valorizzazione turistica dei branchi di cavalli selvaggi del comprensorio del parco promosso dall’Accademia “Animantia” e dalla federazione del turismo equestre Fitetrec-Ante Liguria, con i patrocini del Parco Aveto e del Wwf Italia”. E poi c’è il progetto “Un tuffo nel verde e nel blu”, concorso per le scuole elementari della Provincia promosso dalla Regione con Arci Pesca e Federcoopesca in collaborazione con il parco, la Provincia e i Comuni di Ne, Rezzoaglio e Santo Stefano d’Aveto. I bambini dovevano realizzare un disegno ispirato al tema “La pesca fra mari e monti” e a vincere è stata la quarta elementare della scuola Papa Giovanni XXIII di Sestri Levante, che così effettuerà un viaggio studio di due giorni prima in val d’Aveto, ospiti di un agriturismo, e poi a Lavagna, con lezioni di biodiversità fluviale e marina, pesca alla mosca e un’uscita in gommone. I bambini saranno premiati domattina con una cerimonia al lago delle Lame alle 10.30.