Il padre accusato di violenze: “Mia figlia era d’accordo”

Il 46enne resta in carcere. Ieri ha risposto alle domande del gip nell’interrogatorio di garanzia. Ha fornito la sua versione dei fatti al gip, durante l’interrogatorio di garanzia, il rapallese di 46 anni accusato di violenza sessuale ripetuta nei confronti della figlia. L’uomo sostiene che la ragazza fosse consenziente e che i fatti siano iniziati quando lei, oggi 19enne, di anni ne aveva 17. Ben diverse erano state le dichiarazioni della ragazza, che riconduceva l’inizio delle violenze subite a sei anni fa. L’uomo resta in carcere e non รจ stata presentata istanza di scarcerazione. I suo legali, Nicoletta Peri e Massimo Gazzolo, chiedono alla Procura di indagare anche nella direzione indicata dal loro assistito.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it