Il ministro Pinotti, la ripresa, la Regione, le alluvioni

Roberta Pinotti nell'intervista di ieri sera
Roberta Pinotti nell’intervista di ieri sera a “Santa”

Ieri sera a Villa Durazzo l’incontro pubblico con la titolare del dicastero della Difesa. Il sindaco, Paolo Donadoni, rilancia l’appello di Leivi per i finanziamenti ai lavori di natura idrogeologica.

Intanto, sempre a Santa Margherita, si è tenuto, ieri sera, a Villa Durazzo, l’incontro pubblico con il ministro Roberta Pinotti, iniziato dopo il lungo collegamento della stessa con “La7”. Subito, qualche retroscena, con il racconto del Consiglio dei ministri del giorno e poi commenti sull’andamento economico del Paese: “Ci sono finalmente dati positivi sull’occupazione, i contratti a tempo indeterminato, Renzi ha scommesso con Padoan che la ripresa andrà oltre lo 0,7% previsto” e quanto alla tassa sulla casa, “vogliamo agire su quella – ha detto Pinotti – perché il settore dell’edilizia ha bisogno di rivitalizzarsi”. Nei saluti iniziali, il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Puggioni, ha auspicato collaborazione con il governo: “Per il bene della Liguria non ci sono maggioranza e opposizione”, mentre il sindaco, Paolo Donadoni, tra il resto, si è appellato perché l’esecutivo raccolga la richiesta del Comune di Leivi: più risorse e sblocco del patto di stabilità per i lavori di difesa del suolo.