Il Comune dichiara guerra ai piccioni

Emanata un’ordinanza che vieta la somministrazione di cibo ai volatili.Il Comune di Lavagna dichiara guerra ai piccioni. Con un’ordinanza il sindaco Giuliano Vaccarezza vieta a tutta la cittadinanza di somministrare cibo in città, con l’esclusione dell’area facente parte dell’Oasi dell’Entella, dove peraltro le somministrazioni alla fauna avicola sono mirate e gestite direttamente dall’Ente Gestore. Alla base del provvedimento ci sono ragioni igienico-sanitarie, per i trasgressori sono previste multe da 25 a 500 euro.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it