Il Comune di Sestri Levante vuole regole diverse per i bilanci comunali

Valentina Ghio, sindaco di Sestri Levante
Valentina Ghio, sindaco di Sestri Levante

L’amministrazione comunale guidata da Valentina Ghio ha scritto a Governo e Parlamento: preoccupa soprattutto la norma che vieta l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione. E una richiesta di aiuto è rivolta anche alla Regione.

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto un nuovo sistema di bilancio per gli enti locali, chiamato “temperato”. Prevede per gli enti locali due tipi di pareggio: l’equilibrio tra entrate e spese correnti, includendo tra queste anche quelle derivanti dalla restituzioni dei mutui, ed il pareggio fra entrate ed uscite in conto capitale, senza però poter utilizzare l’avanzo di gestione. “L’avanzo di amministrazione ogni anno finanzia lavori di manutenzione e riqualificazione – spiega il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio – Si riduce così drasticamente la capacità di investire dei Comuni e quindi di realizzare opere e manutenzione straordinarie”. L’amministrazione di Sestri Levante ha così deciso di scrivere a Governo e Parlamento chiedendo di rimodulare il regime restrittivo introdotto dalla Legge di Stabilità e di modificare l’organizzazione contabile dei bilanci, così da permettere l’utilizzo degli avanzi di gestione per gli investimenti dell’anno successivo. Il Comune ha inoltre chiesto alla Regione di attivarsi da subito per cedere agli enti più virtuosi e maggiormente penalizzati una parte del proprio spazio finanziario, così da consentire il completamento degli interventi programmati.