Il Comune di Sestri Levante progetta la messa in sicurezza della diga

La mareggiata ha picchiato duro a Sestri Levante

Stanziati 150mila euro, si cercano altre risorse: “Necessarie tonnellate di scogli, in particolare sulla parte a levante”.

Sono già stati stanziati 150mila euro ma non bastano e con la progettazione in corso si procederà anche ad una quantificazione del necessario. Lo dice l’amministrazione comunale di Sestri Levante, dopo il consiglio comunale diieri sera, in una nota che spiega come la diga di difesa della Baia del Silenzio si presenti “completamente depauperata” e con tratti “con cedimenti e assestamenti” e quindi non garantisca, oggi, la difesa della costa. “L’amministrazione stava già valutando la necessità di eseguire interventi che però ora dovranno essere integrati. L’intervento di rifiorimento delle scogliere prevede infatti la provvista e posa in opera di alcune migliaia di tonnellate di massi naturali di cava, da impiegare per il ripristino della scogliera di levante, maggiormente depauperata, e in parte per quella di ponente”.