“Il 2012 sarà l’anno decisivo per la riforma degli enti locali”

L'assessore regionale Giovanni Boitano

Lo sostiene l’assessore regionale, e coordinatore provinciale dell’UDC, Giovanni Boitano, il quale invita gli enti locali ad abbandonare vecchi campanilismi e la Regione a legiferare in materia.

Il 2012 sarà l’anno decisivo per la riforma degli enti locali. Lo sostiene l’assessore regionale Giovanni Boitano, coordinatore provinciale dell’UDC. “Con la riforma Monti – spiega Boitano – Stato, Regioni e Comuni diventano il punto di riferimento per i cittadini. Spetta ora alla Regione legiferare in materia, entro la fine dell’anno dovrà essere predisposta una legge che proceda a trasferire ai Comuni le funzioni conferite dalla normativa vigente alle Province”. Boitano invita dunque a mettere da parte i vecchi campanilismi: “Di fronte alla carenza di risorse economiche – sostiene l’assessore – si devono attivare sinergie necessarie al fine di riuscire a garantire alla popolazione i servizi primari”.