“I soldi della Fara potranno essere utilizzati per gli investimenti”

Il sindaco Vittorio Agostino risponde al consigliere di Partecipattiva Alessandro Monti citando un parere della Corte dei Conti della Lombardia.Il sindaco di Chiavari Vittorio Agostino risponde a Partecipattiva. Tema del contendere le dichiarazioni rilasciate dal consigliere Alessandro Monti, secondo il quale i soldi ricavati dall’eventuale vendita della Colonia Fara non potrebbero essere utilizzati per gli scopi indicati dall’amministrazione poiché bloccati da una legge del 2008. La risposta di Palazzo Bianco arriva con una nota inviata agli organi di stampa con in allegato un articolo apparso ieri sul Corriere della Sera che riporta il contenuto di un parere formulato dalla Corte dei Conti della Lombardia, che afferma che “le entrate derivanti da vendite di immobili o di partecipazioni azionarie non doveno essere conteggiate ai fini del patto di stabilità, purchè vengano spese per investimenti”. “Ciò corrisponde a quanto previsto dal Comune di Chiavari – si legge nella nota – che ha stabilito di destinare il ricavato dell’ex Colonia Fara a investimenti, generando così nuove opportunità di lavoro”.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it