I produttori di olio passano alla raccolta

La sede degli Olivicoltori Sestresi
La sede degli Olivicoltori Sestresi

L’ultimo bollettino della Cooperativa Olivicoltori Sestresi annuncia che l’ultimo trattamento contro la mosca oleria ha perso efficacia nelle località costiere, dove, esaurita la presenza dell’antiparassitario, occorre raccogliere.

Entra nel vivo la produzione dell’olio nuovo. L’ultima nota inviata dalla Cooperativa Olivicoltori Sestresi, infatti, fa sapere che “nei Comuni costieri, l’ultimo trattamento eseguito” contro la mosca olearia “ha perso di efficacia” e dunque occorre “prepararsi alla raccolta”, da effettuare non appena saranno trascorsi i 30 giorni dal trattamento. Nel primo entroterra ma anche in Fontanabuona e Val Graveglia, l’ultimo trattamento è ancora efficace. Per ragioni di tempistica, però, anche in questo caso, si potrà raccogliere non appena trascorso il normale tempo di carenza del principio attivo utilizzato con il trattamento anti – mosca.