I Non Morti: “Tutte le risorse vadano su strade e ponti”

A Carasco, ponte verso l'apertura al transito
A Carasco, ponte verso l’apertura al transito

Mail del gruppo della Fontanabuona all’assessore regionale Raffaella Paita: “L’emergenza rimane, adesso sarebbe il momento per mettere mano alle opere di prevenzione”.

In attesa che venga aperto il nuovo ponte, ormai montato, sullo Sturla, a Carasco, il Comitato dei Non Morti interviene per dire: “Riteniamo che l’emergenza viabilità non sia finita e che sia necessario intervenire ora, nella stagione favorevole, alla messa in sicurezza del territorio”. Per questo, il gruppo ha scritto una mail all’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita, chiedendo: “Regione e Provincia sospendano il finanziamento di attività di importanza secondaria e la sponsorizzazione di iniziative anche culturali in Val Fontanabuona, dirottando quei capitali alla messa in sicurezza delle strade e dei ponti. Capiamo la difficoltà di reperire i fondi necessari, perciò chiediamo che ogni euro disponibile venga speso per la necessità che riteniamo primaria”.