I furti del periodo di Natale

A Recco è stato necessario l'elicottero
A Recco è stato necessario l’elicottero

Caldaie, denaro, gioielli e persino i regali sotto l’albero nel bottino dei ladri in varie località. Ieri, a Recco, soccorso in estrema urgenza per un anziano soffocato da un boccone mentre mangiava.

Le giornate attorno al Natale, come spesso avviene, hanno portato con sé anche numerosi furti in appartamento. A Cavi Borgo, gli ignoti ladri sono penetrati alla vigilia, portando via un po’ tutto quello che poteva essere di valore, compresi i regali pronti sotto l’albero. A Sestri Levante, al rientro sul lavoro, i responsabili di una ditta di materiale termosanitario, in via Dante Sedini, hanno scoperto il furto di tre caldaie, per un valore commerciale di 1.200 euro. A Recco, nella serata di sabato, i ladri sono arrivati a smurare la cassaforte di un appartamento sulle alture, lasciando, peraltro, sul posto piccone e ascia: all’interno, secondo quanto riferiscono i proprietari, denaro e preziosi, ma per un valore non elevato.

La cronaca del fine settimana appena trascorso riporta anche l’intervento, condotto con drammatica celerità, dal 118 e dalla Croce verde, a Recco, dove un uomo di 73 anni, ieri, durante il pranzo domenicale in famiglia, è rimasto soffocato da un boccone di carne ed aveva perso conoscenza. Ha ripreso a respirare dopo essere stato intubato, ma, preso dall’elisoccorso sul campo sportivo di Recco, è stato condotto al San Martino in codice rosso, quello che si applica ai pazienti in pericolo di vita, e in condizioni giudicate gravi.