I Comuni possono spendere qualcosa

Decisione della giunta regionale di ieri
Decisione della giunta regionale di ieri

La Regione “blocca” 63 milioni di euro complessivi facendo proprio il patto di stabilità. Intanto, confermato che, quest’anno, non si paga l’addizionale Irpef regionale per redditi sotto ai 28mila euro.

Ci sono nuove possibilità di spesa per i Comuni e le province liguri. Con la regionalizzazione del patto di stabilità, infatti, la giunta regionale ha sbloccato risorse per 63 milioni e 200mila euro, sino a qui bloccati nelle casse degli enti locali. Tra i beneficiari, 120 Comuni, di cui 72 piccoli e 48 grandi: quelli tra i 1.000 ed i 5.000 abitanti ricevono 15 milioni, 38 quelli oltre i cinquemila, 10 milioni le province. Si dice soddisfatto l’assessore regionale al Bilancio, Sergio Rossetti, che sottolinea come la Regione abbia sbloccato risorse malgrado essa stessa possa spendere 90 milioni in meno rispetto all’anno scorso. Intanto, si conferma che nel 2013 l’addizionale regionale Irpef, per quanto riguarda la parte della Regione trattenuta nel 2014, è stata eliminata dai redditi sotto ai 28mila euro.