Gite guidate rilanciano il bike sharing

Si vuole rilanciare il bike sharing a Sestri Levante
Si vuole rilanciare il bike sharing a Sestri Levante

I dati forniti da Marcello Massucco della Mediaterraneo Servizi: più di 100 utenti, ricavi in netta crescita, interrotti i furti dei mezzi, disponibile una app per il monitoraggio delle bici. Itinerari guidati con la Fiab e partenza dall’ufficio Iat.

Sono più di 100 gli utenti del servizio bike sharing di Sestri Levante, al momento attuale. Lo fa sapere la Mediaterraneo Servizi, che lo gestisce da cinque mesi, precisando che, in questo modo, i ricavi di questo periodo toccano quelli dell’intero biennio 2014 – 2015. Sono sei, dopo una riorganizzazione, le postazioni disponibili: Lungomare Descalzo, Cavi Borgo, Viale Rimembranze, Tannino, Parco Lavagnina, San Bartolomeo. Tra pochi giorni verrà posizionato un nuovo punto in Piazza della Stazione, e un altro è previsto a Riva Trigoso, alla fine dei lavori per il nuovo ponte sul  torrente Petronio. Dice l’amministratore, Marcello Massucco: “Inutile nascondere che le prime settimane sono state un po’ turbolente, ma grazie ad alcuni miglioramenti tecnici nelle colonnine delle ciclostazioni e ad un controllo puntuale del servizio, non abbiamo più subito furti. Da un mese a questo parte è disponibile anche una APP gratuita BicinCittà per i telefoni cellulari che consente di monitorare in tempo reale la situazione del servizio ed i mezzi disponibili”. Da oggi e poi tutti i giovedì di luglio e agosto si svolgeranno gite guidate sulle diversi itinerari tra Sestri e dintorni, dai frantoio alle chiese, ai palazzi, con partenza dall’ufficio di informazioni turistiche IAT di piazza S. Antonio, dove è possibile richiedere informazioni e iscriversi.