Giovanni Giardini e amministrazione di Chiavari, è guerra aperta

giovanni giardini
Il consigliere comunale Giovanni Giardini

E’ sempre più profonda la frattura tra Giovanni Giardini, consigliere comunale del gruppo “Cambia con me Chiavari da Tutelare” e l’amministrazione comunale di Chiavari.

Giardini rivela che oggi gli è arrivata la richiesta di dimissioni dalla Commissione consiliare Permanente 2 e di aver ricevuto “molte affermazioni lesive” nei suoi confronti. Il consigliere ricapitola i motivi di frizione, dal progetto che riguarda l’area ex Italgas di Via Trieste alla vicenda del depuratore di vallata, senza dimenticare la messa in sicurezza del Rupinaro, ed assicura che non arretrerà di un millimetro dal suo ruolo di consigliere comunale. “La conclusione – afferma – è che i miei interventi, le mie proposte, i miei suggerimenti, sempre studiati con carte e documentazione alla mano, non sono graditi”.