Ghiaccio sulle strade delle valli

Il Monte Zatta innevatoLa situazione migliora, via via, con il passare delle ore e gli interventi dei mezzi della Provincia o dei vari Comuni. Nel pomeriggio i sindaci decideranno se aprire le scuole domani.

Va via via migliorando, la situazione, lungo le strade dell’entroterra, che anche questa mattina, vista la discesa sotto zero delle temperature notturne, erano segnate dalla presenza di ghiaccio, anche in lastroni. E’ il caso delle frazioni alte di Mezzanego e, in Val Graveglia, di tutte le località dal bivio di Gambatesa in su. La quota del ghiaccio, insomma, si colloca sui 400 – 500 metri di altitudine, mentre più in basso il sale è riuscito a scongiurarne la formazione.Tutto regolare, insomma, sulle strade di fondovalle e lungo la costa. Si sono svegliati nuovamente sotto la neve, invece, molti abitanti nel Golfo Paradiso e nella parte occidentale del Tigullio, tra Rapallo e Santa Margherita. Questa mattina presto, in particolare, non si riusciva a percorrere la strada che scende dalla parte alta di Carbonara, Ageno, Verzemma, Faveto, frazioni di Recco dove la neve fresca era subito ghiacciata. La situazione è andata, anche in questo caso, migliorando con il passare del tempo e l’intervento della polizia municipale e degli operai.