Genoni recordman di immersione: 133 metri

Dopo Rapallo e Moneglia, il sub di Busto Arsizio si migliora anche a Chiavari. L’immersione è avvenuta attorno alle dieci, è stata complicata dal mare non ideale, che spostava il cavo.Le acque di Chiavari sono state propizie per Gianluca Genoni, che ha realizzato questa mattina il record di immersione in apnea in assetto variabile. L’atleta di Busto Arsizio è sceso nel mare sino alla profondità di 133 metri, superando di un metro la profondità raggiunta da lui stesso due anni fa a Moneglia. Il record è stato realizzato alle 10 di questa mattina, al largo di Chiavari. Genoni ha impiegato 3 minuti e 22 secondi, di cui 1 e 24 di discesa. La temperatura dell’acqua in superficie raggiungeva i 23 gradi. Le condizioni del mare erano al limite, iniziava a soffiare il libeccio, ed il cavo, a quanto ha raccontato lo stesso Genoni, tendeva ad inclinarsi. Il campione, che dopo aver realizzato tanti record è ormai ha corto di dediche, ha scelto questa volta la sua squadra del cuore: l’Inter.