Gas ritornato sia a Portofino che a Paraggi

I lavori per il ripristino del gas a Paraggi

Realizzato l’impianto provvisorio con le bombole giunte via mare. Si lavora per allacciare alla rete di distribuzione ordinaria a Nozarego, attraverso le Gave.

E’ tornato, intanto, il gas, sia a Portofino che a Paraggi. Ieri pomeriggio, attorno alle 16, le bombole trasportate, in mattinata, dalla nave “Ichnusa” sono state collegate alle utenze del Borgo: “Le prime case a essere state raggiunte – spiega il sindaco di Portofino, Matteo Viacava – sono quelle in cui i portofinesi sono rimasti per scelta o per necessità; penso agli anziani o a coloro che sono restati per aiutare. Minuto dopo minuto la fornitura sarà garantita per tutto il paese”.  Termina così il primo grado e adesso, commenta Viacava, “tutti gli sforzi saranno votati al rifacimento della strada, della Provinciale 227 che deve essere assolutamente pronta per la prossima stagione turistica”. Come spiega il Comune di Santa Margherita, “si è creato un bypass dopo il castello Bonomi Bolchini, che ha consentito di innestare l’impianto provvisorio trasportato oggi proprio a Paraggi dopo essere sbarcato da una nave che ha fatto scalo a Portofino”. Oggi, invece, “sarà depositata la richiesta per poter effettuare un bypass definitivo (finché non sarà ripristinata la strada): l’intervento prevede la posa di due nuove condotte che partendo da Nozarego e attraversando località Gave andranno a collegarsi a Paraggi formando così un’unica condotta di bypass Nozarego – Paraggi. Questo consentirà di utilizzare la rete di distribuzione ordinaria per l’approvvigionamento del gas”.

L’impianto di bombole sbarca a Portofino
L’equipaggio della Ichnusa e gli uomini della Giardia Costiera